La classifica degli amministratori stilata dal giornale di Confindustria non convince

L’unico dato corrispondente alla realtà, evidenziato dalla classifica sugli amministratori italiani pubblicato dal giornale di Confindustria, è quello sulla sindaca di Torino Chiara Appendino. E non è una sorpresa, perché a prescindere dalla forza politica di appartenenza, Chiara Appendino, per stile e concretezza, svetta rispetto agli altri sindaci italiani. Della classifica, invece, non convince il giudizio sul sindaco di Firenze Dario Nardella  e quello sul governatore della Toscana Rossi Enrico. Dai riscontri oggettivi, Nardella, da molti fiorentini, è percepito negativamente rispetto ai sindaci che lo hanno preceduto.

STUDIO ASSOCIATO CGE FOTOGIORNALISMO

Non a caso, in questi giorni, proprio per la debolezza del sindaco e per la diffidenza politica che monta a Firenze verso Nardella, è sceso in pista Umberto Tombari, presidente della Fondazione CR Firenze, per ribadire l’urgenza di un valido disegno della città e parlando come il vero soggetto forte di Firenze. Per quanto riguarda Rossi Enrico, impegnato sempre più nella sua campagna elettorale interna  al  partito, per divenirne segretario e sempre meno per guidare la regione, il suo gradimento tra i cittadini toscani è sceso sotto il quaranta per cento. Di sicuro, Nardella  e Rossi, più che tra i cittadini, godono di un alto gradimento nei vertici confindustriali di Firenze. Detto questo, forse, sarebbe l’ora di smetterla con queste classifiche e concentrarsi sui problemi reali dei territori.

Unisciti alla conversazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *