Quelle “strane” esternazioni , fuori luogo, di Valentini su Fruendo

Quel “mi risulta” vergato alle 11:40 di domenica 5 febbraio 2016, dal sindaco di Siena Valentini Bruno, sulla sua bacheca Facebook, non è passato inosservato e necessita  di immediati chiarimenti, considerato il ruolo che riveste lo stesso Valentini e considerato che il sindaco di Siena nomina alcuni membri della Fondazione MPS, che a ieri, è ancora azionista di Banca Mps.
Il renziano sindaco di Siena Valentini Bruno ha scritto testualmente:
Finalmente una buona notizia. Mi risulta sia stato trovato un accordo fra la Direzione di Fruendo ed i sindacati che sostanzialmente estende a quei lavoratori i diritti contrattuali del personale MPS (su cui comunque ancora grava l’onere del contributo al Fondo) compresa la possibile adesione ai prepensionamenti sostenuti dal Fondo di Solidarietà. Una vittoria del buon senso, che avevo pubblicamente auspicato, che sarà doverosamente sottoposta alle assemblee dei lavoratori. Mi dicono si prevedono oltre 200 esodi volontari a cui potrebbero corrispondere un centinaio di assunzioni , distribuite nei 5 poli territoriali, che rimarranno. Ci sono ancora circa 600 cause (la maggior parte delle quali con un primo esito favorevole ai dipendenti) da definire e quindi la strada è ancora lunga ma l’intesa raggiunta consente di prefigurare un futuro di sviluppo di fatturato per Fruendo finora ostacolato dal contenzioso con il personale. Dovranno anche essere attentamente monitorati i passaggi societari in corso soprattutto per verificare se gli impegni assunti verranno rispettati, compresa la adeguata patrimonializzazione delle aziende. Chiederò all’ amministratore delegato di Fruendo di incontrarlo, dopo l’esito della consultazione , per ragionare sulle potenzialità per il nostro territorio”.
Lunedi 6 febbraio, quindi il giorno dopo il post su Facebook, le segreterie sindacali dei lavoratori di Fruendo (Fabi, First Cisl, Cgil Fisac, Sinfub, Uilca e Unisin),  emanano un documento congiunto in cui scrivono:
“Ci corre l’obbligo di fare delle precisazioni: in seguito alle esternazioni del Primo Cittadino di Siena e degli articoli apparsi in alcuni quotidiani locali, desideriamo chiarire che il contenzioso legale nulla ha a che vedere con la firma del presente accordo e che i poli della Società Fruendo sono, e resteranno per tutta la durata del Piano Industriale, non 5 come erroneamente evidenziato da chi evidentemente non conosce la realtà delle cose, bensì 7 (SETTE). Invitiamo ad informarsi prima di esternare, al fine di evitare brutte figure”.
Prendiamo atto della pessima figura fatta dal sindaco Valentini e allo stesso poniamo alcune domande, sperando che le medesime domande, diventino oggetto di specifiche interrogazioni consiliari e parlamentari, a tutela dell’autonomia tra istituzioni pubbliche e società private e a tutela, soprattutto,  dei lavoratori. (Nella foto: di Valentini, Buoncristiani, Mancini tratta dall’archivio Gonews)

  1. Sig. Valentini, lei ha scritto “mi risulta”, riferendosi alla trattativa tra lavoratori e società Fruendo. Da chi ha avuto notizie per esprimersi con “mi risulta”?                                      
  2. Sig. Valentini, perché  parla di 5 sedi di Fruendo e non di 7 come ribadito dalle segreterie sindacali?
  3. Sig. Valentini, come mai, considerata la palese smentita dei sindacati, ha messo in correlazione la trattativa in oggetto con le cause legali promosse dai lavoratori? A che titolo parla,  quando entra nel merito di vicende che hanno valenza giuridica e prettamente inerenti al rapporto società privata-lavoratore e tra lavoratore e tribunale della repubblica?
  4. Sig. Valentini, in base a quale documento societario o sentenza di tribunale,  si è permesso di scrivere: “ma l’intesa raggiunta consente di prefigurare un futuro di sviluppo di fatturato per Fruendo finora ostacolato dal contenzioso con il personale”?
  5. Sig. Valentini, considerato che il rapporto per i servizi offerti è tra la società privata Fruendo e Banca Monte dei Paschi, come mai vuole incontrare l’amministratore delegato di Fruendo, visto che lo sviluppo aziendale riguarda i soci di Fruendo e l’evoluzione della gestione dei servizi, è un rapporto esclusivo tra Fruendo e Banca Monte dei Paschi?
  6. Sig. Valentini, perchè non si prende una pausa con le sue esternazioni fuori luogo?

 

 

Unisciti alla conversazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *