Parlatevi e così i soliti inquinatori la smetteranno

Questo blog, come del resto stanno facendo e faranno gli altri blog che in questi anni hanno svolto un’attività di informazione alternativa, non è organico a nessun candidato impegnato in campagna elettorale e l’attività stessa del blog continuerà a prescindere dalla scadenza delle elezioni amministrative. Se vi ricordate, quando il Valentini ha iniziato il suo mandato amministrativo, dal  blog di Bastardo Senza Gloria, erano arrivate delle aperture nei suoi confronti, poi si è rivelato un continuatore dei vecchi metodi e ha perso qualsiasi apertura da parte nostra. La notizia di questi giorni è la discesa in campo dell’avvocato Luigi De Mossi. Una notizia che noi abbiamo accolto con positività, perché rispetto ad altri candidati, che hanno annunciato discese in campo, l’avvocato De Mossi ha il pregio di essere rispettoso, lo dice la sua storia personale e di non tirarsi indietro davanti alle critiche, essendo persona schietta e leale. Poi non ci giriamo intorno: la sua è una novità in tutti i sensi, sia per lo stile con cui ha deciso di farla e soprattutto, perché non è un uomo dei soliti apparati autoreferenziali. Detto questo e confermando la nostra stima e fiducia nei suoi confronti, vigileremo come sempre.

Una cosa non ci torna: perché questo astio pregiudizievole nei suoi confronti? E soprattutto perché tre -al massimo quattro- persone si sono messi in testa di aizzare polveroni su di lui, strumentalizzando anche gente in buona fede? IL MOTIVO È SEMPLICE: ci sono dei soggetti che preferiscono una situazione di caos per poter sguazzare e magari pontificare come comunicatori in veste di “capopopolo”, fregandosene  della città e del futuro delle giovani generazioni. Magari li trovate anche in prima fila, a strumentalizzare ricerche di “verità”. Tutto questo va bloccato subito, per il bene della città e perché non si può andare avanti con un clima così inquinato ad arte. A quelli che giustamente si lamentano della situazione, gli chiediamo uno sforzo di maturità, lasciando da parte la dietrologia e investendo le proprie energie per un qualcosa di costruttivo, che veda Siena e nient’altro protagonista. Alcuni soggetti -tre persone al massimo- invece di soffiare sul fuoco per impedire un dialogo -che tra l’altro è nella natura dei due personaggi- tra Neri e De Mossi, dovrebbero andare fin da subito al mare e restarci. Ora è il momento di dimostrare maturità verso la città, per dare un esempio alle giovani generazioni. Se qualcuno vuole continuare ad avvelenare i pozzi, fate una cosa molto semplice per disinnescarli: levategli il pozzo e non considerateli. In questa fase serve l’impegno costruttivo di tutti e noi non possiamo fare altro che lanciare un invito: parlatevi e ascoltatevi, organizzate una costruttiva e coinvolgente campagna elettorale. QUESTO BLOG CONTINUERÀ A FARE IL BLOG, OSSERVANDOVI CON IL SOLITO SPIRITO CRITICO. Ad maiora.

5 comments

  • Basta con il PD e con l’eterno ritorno del Piccini.Parlatevi!!!!!

  • Appunto, parlatevi e lavorate a testa bassa per il risultato. Sprecare anche questa occasione per miopia o per star dietro ai disturbatori di professione sarebbe un’offesa nei confronti di chi vuole aria nuova e il De Mossi è la sintesi perfetta.

  • L’Unione popolare di Neri e Giordano non può che stare al fianco dell’avvocato.

  • Questa città per fare un passo avanti deve smetterla di riconoscere un ruolo salvifico a chi gestiva la comunicazione della campagna elettorale del Ceccuzzi e oggi si pone come il moralista della città,con il preciso scopo di destabilizzare la novita’ della candidatura di De Mossi.

  • Sia De Mossi che Neri sono in partenza persone credibili. Basta che sopra il carro non ci salgano “vecchi arnesi” e mestatori . Cominque proviamo.

Unisciti alla conversazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *