Schieratevi con chi vi pare ma non ci prendete in giro!

Il sottoscritto ha deciso per chi votare alle prossime elezioni comunali: lo ribadisco da cittadino elettore e non da blogger. Su questo blog ci saranno, come sempre, opinioni e prese di posizioni, ma non sarà uno strumento attivo  di campagna elettorale per un candidato o per un altro. Detto questo, chiariamo anche un’altra cosa: schieratevi con chi vi pare, in piena libertà, ma senza fare i permalosi e  senza prenderci in giro!

Tempo fa ho ricevuto una telefonata dalla sig.ra Gaia Tancredi, la quale mi manifestava la sua contrarietà per un articolo in cui la citavo come possibile assessore in una futura giunta comunale. Ovviamente, durante la telefonata ho risposto a tono. Il fatto è che non mi piace essere preso in  giro, soprattutto da chi ha guidato un giornale locale in tandem con il Bisi, ed è sempre stata una sostenitrice di quella classe dirigente che ha guidato la città nel pieno del groviglio armonioso. E’ di due giorni fa l’intervista della sig.ra Tancredi,  nella quale afferma di essere stata contattata per fare la candidata a sindaco; a questo punto mi tocca precisare ancora e con chiarezza: schieratevi con chi vi pare, in piena libertà, ma senza fare i permalosi e  senza prenderci in giro! Ma come, la sig.ra Tancredi si infastidisce  se viene tirata in ballo come possibile protagonista politica e poi si fa intervistare e dice che le hanno proposto di fare la candidata a sindaco!?!

Se la Tancredi, che oggi ricopre la carica di presidente della Legatumori, ha deciso di sostenere la candidatura di Piccini, non c’è nulla di male, non mi scandalizza e non mi desta nessun interesse, se non come osservatore delle cose politiche locali. Del resto  il direttore sanitario della Legatumori, il prof. Pinto, è il presidente del comitato elettorale di Piccini. A parte che certe strutture che operano in ambito sanitario e hanno anche convenzioni con l’Azienda Ospedaliera, dovrebbero essere tenute fuori dalla compagna elettorale, mi pare assai evidente che chi prima era schierato con il PD, tanto sostenuto dal Bisi, si sta spostando sull’ex sindaco. Nella famosa divisione dei pani e dei pesci, una parte va con l’ex sindaco e l’altra resta con l’attuale PD; sempre in modo armonioso. Per farla breve, schieratevi con chi vi pare senza prenderci in giro e non telefonate più.

Unisciti alla conversazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.