L’amore tra Bruno e Pierluigi parte da lontano, ecco chi sono i dioscuri del Piccini

Vogliamo ricordare ai nostri lettori chi sono gli ambasciatori di Piccini che hanno apparecchiato la tavola dell’apparentamento, visto che sta venendo fuori che tale amore tra il Valentini e il Piccini, non sia poi così tanto casuale, ma sia frutto di relazioni e legami riguardanti proprio i due uomini di cui andremo a parlare: Giuseppe Bonura e Alessandro Francesconi.

Bonura ex giovane turco (sx pd), folgorato da Renzi e da Valentini ha fondato con Francesconi (Ex farfalla rossa, ex rifondazione ed ex Sel) la società Credigest (nell’articolo sotto è spiegato tutto). I due,  fanno parte dello staff del Piccini tanto da partecipare ai tavoli. Questi sono passati da Valentini (Francesconi è vice presidente di Siena Parcheggi) a Piccini. Ma sono passati davvero, o sono restati ancora con Brunetto e stanno con il Piccini? C’è per caso un accordo da tempo e loro sono tra i garanti di quell’ accordo? Vi proponiamo un vecchio pezzo di Bastardo Senza Gloria, risalente all’aprile 2016, che vi spiegherà esattamente certe dinamiche. Buona lettura.

ALESSANDRO FRANCESCONI E GLI INCARICHI DATI DALLE CONTROLLATE DEL COMUNE DI SIENA, PICCOLE STORIE SENESI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI

Noi che siamo al pari, se non peggio, degli “sguatteri guatemaltechi”, certe cose che leggiamo ci fanno venire dei seri  dubbi se viviamo a Siena oppure in qualche repubblica centro americana molto free e dove molto volentieri certi concittadini  italici, trasferiscono i loro denari. La storia recente di Alessandro Francesconi, uno dei fondatori dell’associazione politica “Oltre”  che in sua rappresentanza va ai tavoli della maggioranza, fa perlomeno riflettere. Veniamo al punto. Il Francesconi viene nominato (dalla giunta Valentini), in qualità di vice presidente (con delega alle comunicazioni e retribuito), alla Siena Parcheggi, che come sapete è partecipata al 100% dal Comune di Siena, uno dei sindaci revisori della Siena Parcheggi è Davide Rossi, come potete leggere qui. Il Francesconi è anche amministratore delegato della Credigest Business Solution, società di recupero crediti e altri servizi, la quale ha ricevuto dalla Siena Casa Spa un incarico di recupero dei crediti; si dà il caso che Siena Casa Spa ha come socio di maggioranza proprio il Comune di Siena, e si dà sempre il caso che il presidente di Siena Casa Spa sia Davide Rossi, il sindaco revisore della Siena Parcheggi dove Francesconi è nominato.

Alessandro Francesconi dichiara, come potete leggere qui sopra, di non avere conflitti d’interesse con questo incarico dato dalla Siena Casa spa. Se lo dice lui. Noi vediamo un nominato in una società del Comune di Siena, che riceve incarichi da una delle controllate dal Comune di Siena stesso. Vediamo che il presidente di questa controllata è sindaco revisore nella società dove Francesconi è nominato. Bella roba. Chiediamo se queste sono situazioni normali, se le Carte di Avviso Pubblico firmate dal Comune di Siena valgono qualcosa, oppure sono al pari di altre carte per altri dignitosi usi. Teniamo conto anche di certi contesti particolari, che tra i clienti della  Credigest Business Solution c’è l’Acquedotto del Fiora, nel cda del quale siede Roberto Renai, un altro fondatore insieme al Francesconi dell’associazione “Oltre”. Che le nomine nelle società controllate e/o partecipate sono di pertinenza del delegato dalla giunta alle attività produttive, che per l’appunto è Fulvio Mancuso, inventore di Siena Attiva dove è confluito Pasquale D’Onofrio (quello delle catarsi), altro fondatore di “Oltre” ed ex compagno di Francesconi ai bei tempi di Sel.

Ora ripetiamo la domanda: dove viviamo? Nella capitale dell’aggrovigliamento, sicuro.