La Sansedoni, i servizi al cittadino e la trasparenza amministrativa

Partiamo da una questione fondamentale: i servizi al cittadino. Oggi affrontiamo la vicenda del servizio di 118. Il 118 è un servizio di primaria importanza all’interno della gestione complessiva della sanità, soprattutto nell’ottica di un servizio sanitario e di una riorganizzazione della gestione in funzione dei cittadini. Pertanto, sarebbe opportuno conoscere l’attuale situazione degli effetti della riorganizzazione del servizio di 118 a seguito di decisioni assunte prima della campagna elettorale. Soprattutto pensando al fatto che Scaramelli (presidente della commissione sanità) e Bezzini, ambedue consiglieri regionali del Pd, hanno avallato tali scelte di riorganizzazione.

Altra questione che le notizie di stampa hanno riportato nella cronaca attuale è la situazione della Sansedoni Spa. Nei mesi prima delle elezioni tutti (compreso i vertici, qualche lacchè  della comunicazione e i soliti amici degli amici), si erano precipitati ad assicurare che la situazione della società era stata stabilizzata. Ora invece, si apprende che la Sansedoni ha chiesto alla Fondazione e alla Banca Mps il sostegno per la ricapitalizzazione. Quindi? Praticamente in riferimento a quelli sopra citati ci scappa da ridere e rideremo ancora molto. A presto.

Trasparenza amministrativa. Il comune è la casa di tutti e gli amministratori sono ospiti. Le stanze del comune e gli uffici, in virtù del rispetto della trasparenza amministrativa, sono a disposizione dei dirigenti e dipendenti comunali, degli eletti, degli assessori e di coloro che hanno incarichi formali. Tutti gli altri fanno la fila, prendendo appuntamenti come tutti i cittadini.

Cosa sarà Lo Stanzino Digitale e come sarà il rapporto con l’amministrazione comunale? Rispetto ai mesi precedenti qualcosa è cambiato e questo blog resterà comunque un punto di riferimento per gli eletti in consiglio comunale nei gruppi di maggioranza. Confidiamo che quest’ultimi continueranno a rispettare gli impegni presi con gli elettori, soprattutto se sapranno essere attenti controllori a difesa degli interessi della città, bloccando qualsiasi ingerenza impropria e impedendo eventuali pressioni esterne. Ci aspettiamo, dai 20 consiglieri comunali eletti nei gruppi di maggioranza, un impegno attivo per cambiare  davvero pagina e mentalità. E siccome tutti i 20 consiglieri sono cittadini seri e onesti, contiamo nel loro impegno per impedire il ritorno di altri grovigli. Lo stesso vale per altri consiglieri eletti fuori dal perimetro originario della coalizione di maggioranza. Per quanto riguarda la giunta auguriamo buon lavoro al sindaco De Mossi, al Michelotti, allo Sportelli e al Corsi. Inoltre Lo Stanzino Digitale, sarà un punto di riferimento laico per tutti quelli che hanno voglia di mantenere alta la richiesta di voltare pagina, al di là degli schieramenti e delle opinioni personali. Questo blog ha difeso e difenderà sempre e comunque l’esigenza primaria di liberazione dai grovigli, ma non farà mai la comunione insieme a strampalati e famelici gruppi di pressione che non hanno nemmeno più voti.

Un solo suggerimento (non richiesto) ai consiglieri comunali di maggioranza. Ricordatevi sempre e il passato lo insegna, che il vero consenso non si mantiene, o si ottiene, con l’esercizio arrogante dei numeri in consiglio comunale, con la famosa impostazione “si va avanti come un rullo compressore”. Perché poi arriva lo schiacciasassi e la teoria del rullo non serve più a niente. La forza di chi governa alberga sempre tra i cittadini, sempre e comunque, fuori dalla fortezza autoreferenziale che un gruppo ristretto pensa di aver costruito.

2 comments

  • Vorrei fare una considerazione,senza alcun intento polemico fine a se stesso, sull’opportunità o meno della nomina alla carica di assessore della giovane Biondi Santi. Prima cosa: lei lo sa, trovandosi negli Stati Uniti d’America e non quelli di Badesse che è stata nominata assessore all’istruzione e che a settembre, come tutti gli anni, iniziano le scuole di ogni ordine e grado? E SE È VERA LA VOCE CHE FINO A SETTEMBRE NON SARÀ IN ITALIA PERCHÉ HA ACCETTATO LA NOMINA E PERCHÉ FORZA ITALIA NON HA INDICATO LA BATTISTINI? FOSSI IL SINDACO CHIEDEREI L’INDICAZIONE DI UN ALTRO NOMINATIVO, LA BIONDI SANTI LA VEDO PIÙ PORTATA PER GLI STATI UNITI D’AMERICA.

  • Vi ammiro perché siete gli unici a non considerare quello che scrive il valentiniano Orlandini su quella Martinella.Siete grandi!

L’area commenti è chiusa.